Notas • Note • Notes
Jueves 20 de Junio 2019

I vestiti nuovi della Presidente

16 Junio, 2011 | | Tema: ARGOMENTI

I vestiti nuovi dell’imperatore, illustrazione di Vilhelm Pedersen (1820-1859).

Argentina | 16 Giugno 2011
Gli Inglesi paragonano un problema oppure un rischio che nessuno vuole mettere in risalto ad “un elefante rosa nella stanza”, e nella letteratura popolare di molti paesi, incluso quelli orientali, troviamo favole in cui solo la purezza degli innocenti riesce a portare a galla le verità più ovvie ed evidenti.

Una storia spagnola, riportata da Don Juan Manuel (1282-1348) nell’opera El Conde Lucanor, ispirò il danese Hans Christian Andersen che, dopo averne letto una traduzione tedesca, scrisse nel 1837 “I vestiti nuovi dell’imperatore” (El traje nuevo del emperador).

In effetti si tratta di una favola per adulti e ricordo di averla letta da piccola più volte e con fastidio, nel vano tentativo di capirne il significato, che puntualmente mi sfuggiva.

La storia narra di come un re vanitoso, raggirato da due cialtroni che gli proponevano una stoffa raffinatissima ma non visibile da chi era stupido o non all’altezza del suo incarico, avesse sfilato in mutande davanti a tutto il popolo, che aveva fatto finta di non rendersi conto della sua nudità fino a quando un bimbo non aveva esclamato: “Ma il re è nudo!”

E parlando di vestiti, si possono spendere due parole su come il guardaroba di Donna Cristina sia cambiato, da quando, sul finire dell’ottobre scorso, è purtroppo entrata a far parte dell’esercito delle vedove.

Da allora, almeno pubblicamente, ha costantemente indossato capi neri. Almeno, per far risparmiare un po’ di soldini ai contribuenti, avesse tinto di nero e reciclato tutti i completini che già aveva indossato!
E chissà quale strategia si nasconde dietro a questa scelta castigata.

Forse punta a suscitare compassione per la sua vedovanza, forse pensa di vivere ancora nel secolo scorso quando era dovere di una buona moglie portare lutto per la morte del marito, forse vuole che il pubblico vada con il pensiero al compianto ex-presidente (cosa che può farle comodo in questi difficoltosi tempi di campagna elettorale), forse pensa solo che il nero sia elegante in ogni situazione, forse… sicuramente continua ad esibire capi esclusivi e fuori luogo.

Questo per parlare di vestiti. Per parlare di problemi reali invece, lo scandalo che sta investendo le sue protette Madri di Plaza de Mayo rischia di offuscare il prestigio suo e dell’attuale governo.
Se il fattaccio è venuto a galla è perché qualcuno ha già gridato “Il re è nudo”.
Adesso stiamo a vedere quanti sono quelli che negano l’esistenza dell’”elefante rosa nella stanza”.

Dolores de La Press ® – © 2010 ElCanillita.info
Nota exclusiva per ElCanillita.info – Tutti i diritti riservati
Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o redistribuito in altra forma che non sia un link a questa pagina.

ElCanillita.info     ↑ Torna all’inizio

Palabras Clave: